Revista de Estudos Criminais

Riflessioni sull’obbligo di motivare i provvedimenti de libertate

Bruna Capparelli.

Riassunto: La Corte di cassazione riafferma nell’annotata sentenza che è insufficiente l’impiego di formule apodittiche nell’esposizione delle esigenze cautelari, dovendo la motivazione esprimere le concrete ragioni considerate dal giudice di merito. La sentenza costituisce l’occasione per denunciare le difficoltà oggettive che esistono nell’accertare i presupposti della cautela, specie riguardo alle circostanze sintomatiche della pericolosità. Pertanto, ci si chiede quale standard probatorio è richiesto per l’accertamento di tali presupposti.

Parole chiave: Valutazione delle esigenze cautelari; accertamento in concreto della pericolosita; motivazione..

Abstract: This ruling offers the opportunity to point out the objective difficulties in ascertaining the grounds for the measure, especially with respect to the circumstances symptomatic of the dangerousness of the suspect. Therefore, one may wonder what standard of proof is required for the ascertainment of such grounds.

Keywords: Ascertaining The Grounds For The Measure; Circumstances Symptomatic Of The Dangerousness Of The Suspect; Justification.

v.14, n.59, p.69-79